N. 20 - 2008 (terza serie)

Informazioni

Ufficio Documentazione e Valorizzazione delle Risorse Territoriali

 

N. 20 2008 (terza serie)


copertina

 

Informazioni

Terza serie, n.20

 

Presidenza - Uffico Documentazione e Valorizazione delle Risorse Territoriali

Via Saffi, n. 49

01100 Viterbo

E-mail

 fulvio.ricci@provincia.vt.it

Direttore:Alessandro Mazzoli

Coordinatore Scientifico:

 Fulvio Ricci

Comitato Scientifico di redazione:

Alfio Cortonesi - Luciano Osbat

Simona Rinaldi - Luciano  Santella

Pietro Tamburini 

Direttore Responsabile:

Massimo Chiravalle

Hanno collaborato a questo numero:

Davide Bertolini

Luigi Cimarra

Augusto Coletti

Carla Galeazzi

Marcella Fioravanti

Bonafede Mancini

Raffaella Marinetti

Simone Piazza

Fulvio Ricci

Simona Rinaldi

Pietro Tamburini

Carlo Tedeschi

Stampa:

Tipolitografia Agnesotti

Strada Tuscanese, Km. 1,700

01100 Viterbo

tel. 0761 251025 - 251026

Autorizzazione del Tribunale di Viterbo del 30 luglio 1992, n. 385 Registro Stampa

Foto di Copertina:

Farnese, Chiesa di S. Maria delle Grazie.

Agostino Masucci, Trinità tra la Vergine, s. Francesco, s. Chiara e Angeli (part).

.................

 

 

Sommario

 

Civita e Bagnoregio nell'antico territorio volsiniese

Pietro Tamburini

 

Progetto San Lorenzo Paese Vecchio, contributo preliminare

Carla Galeazzi

 

Epistolario viterbese di Edward B. Garrison sulle icone del Museo Civico

Simona Rinaldi

 

Pittura del Settecento: due documenti del protoneoclassicismo sul territorio viterbese

Fulvio Ricci

 

Le più antiche pitture di S. Maria di Foro Cassio a Vetralla (XI-XII secolo). Nuove indagini in vista della campagna di restauro

Simone Piazza, Carlo Tedeschi

 

Caprarola nel settecento da unn'inedita descrizione ferrarese

Raffaella Marinetti

 

Ludovico Nucci e Tarquinio Ligustri: l'istituzione del Buon Governo e il tardivo pagamento per il soffitto della Sala Regia

Marcella Fioravanti

 

Le epigrafe deperdite di Santa Mariadi Luco (Soriano nel Cimino) e il tema della "porta"

Luigi Cimarra

 

David Lazzaretti e i Giurisdavidici dell'Alto Lazio. Dal Lago di Bolsena al Monte Labbro

Bonafede Mancini

 

 

 

 
Valuta questa Pagina
stampa