Corchiano, presente vivente
Una scena del presepe vivente di Corchiano

Le rappresentazioni in costume della Natività nei borghi della Tuscia viterbese, tra Natale e l'Epifania.

Presepi viventi nella Tuscia viterbese: tempo di Natale, tempo di rappresentazioni in costume della Natività, con suggestive e spettacolari rievocazioni ambientate nelle piazze, nei vicoli, nelle grotte di tanti borghi.

 


Alcuni appuntamenti:

 

Chia (Soriano nel Cimino)

 

Mercoledì 6 gennaio 2016

dalle ore 17,00 alle ore 20,00

Per il ventesimo anno consecutivo, durante le feste natalizie il piccolo borgo medievale di Chia si impegna in una rappresentazione profondamente suggestiva del Presepe Vivente, che ha visto negli anni un crescendo di notorietà e numero di visitatori, che a migliaia lo visitano ogni anno durante le varie rappresentazioni, tanto da diventare uno dei presepi più importanti e apprezzato della provincia, un appuntamento irrinunciabile durante le feste natalizie.

Il presepe vivente è ambientato tra i ruderi della chiesa medievale di San Giovenale in un sito archeologico nel quale regnò la civiltà Etrusca e dove sono ancora visibili numerose testimonianze dell’epoca.

In questo scenario straordinario, tra le grotte e le tombe, lungo un percorso campestre, quasi tutti gli abitanti del paese daranno vita a una riproduzione di Betlemme, ricreando antiche botteghe artigiane, taverne e tante tappe in cui il visitatore può assaporare l’atmosfera vissuta all’epoca, tanto reali che vi sembrerà di tornare indietro nel tempo. Durante l’itinerario, inoltre, sarà anche possibile degustare sfiziosi prodotti tipici locali, che vi saranno offerti. La natura incontaminata, illuminata da luci soffuse, fuochi e fiaccole accese faranno da contorno allo scenario che vi farà vivere la magia della nascita di Gesù.


***

 

Civita di Bagnoregio

Mercoledì 6 gennaio 2016

 

Dalle ore 16,30 alle 19,00

A Civita di Bagnoregio, il Presepe vivente, uno degli appuntamenti più attesi della Tuscia, capace di richiamare migliaia di visitatori, in virtù di un fascino e di un’unicità che lo hanno collocato tra la manifestazioni natalizie più celebri e suggestive in Italia. A organizzarlo è il Comitato Permanente Processione del Venerdì Santo, con il patrocinio del Comune di Bagnoregio.

L’ambientazione della nascita di Gesù, studiata con l’effetto di luci, suoni e profumi, si svolge in uno scenario di incomparabile bellezza, quale è il borgo di Civita di Bagnoregio, un’isola tufacea immersa nella splendida Valle dei Calanchi, facente parte del Club dei Borghi più Belli d’Italia, pure di recente inserita da una rivista internazionale tra i dieci luoghi più belli del Paese.


***


Corchiano
Località Sambuco (parco delle Forre)

 

Martedì 5 gennaio 2016


Mercoledì 6 gennaio 2016

 

Musiche curate dal premio Oscar Nicola Piovani; voce narrante di Gigi Proietti.
L’aspetto che caratterizza il Presepe vivente di Corchiano è la sua teatralità. Organizzato dall'Associazione Pro-loco Corchiano, dalla sua nascita fino ad oggi l'evento ha mantenuto immutato il suo sistema di svolgimento.
Il Presepe vivente di Corchiano è un vero e proprio spettacolo teatrale all'aperto focalizzato sul tema della Sacra Natività, di cui vengono ripercorsi i momenti più salienti. Dalla tribuna, opportunamente installata, è possibile godere di una visuale privilegiata ed unica.
Da nove anni il Presepe Vivente viene svolto in una nuova location, nello splendido scenario del "Monumento Naturale delle Forre” al quale si accede mediante una imponente tagliata viaria di epoca etrusca scavata nel tufo.

Due spettacoli: ore 17,45 e 18,45

Ingresso: 7 euro, sconti per gruppi – gratis bambini da zero a sei anni

Info: 389.1031223 (Pro loco) – www.prolococorchiano.com


***


La Quercia (Viterbo)
Zona verde oratorio Santa Maria della Quercia (strada Respoglio, 6/A)

 

Martedì 6 gennaio 2016

 

Orario: dalle ore 17.00 alle 19.00

Info: 0761.303430


***


Montefiascone (località Coste)

 

Mercoledì 6 gennaio 2016

 

Dalle ore 17,00 alle 20,00


***

 

Ronciglione

Borgo medievale

 

Mercoledì 6 gennaio 2016


(a partire dalle ore 17,00)


Prima edizione del Presepe vivente della cittadina dei Cimini.

Il percorso che si snoda lungo il suggestivo Borgo medievale per far rivivere la magia della Natività in una Ronciglione che si è persa nei secoli.

A partire dalle 17.00, dal Castello Della Rovere partirà un percorso volto a far rivivere la Natività. L'ambientazione non sarà quella della Betlemme che accolse la nascita di Cristo, ma di una Ronciglione medievale che si è persa nei secoli, con le sue botteghe, i mestieri dimenticati, le arti e le tradizioni popolari.

 

***

 

Sutri
Necropoli rupestre e anfiteatro

 

 

 

 

Mercoledì 6 gennaio 2016

 

dalle ore 17 alle 19,30

Il presepe si sviluppa lungo la necropoli rupestre adiacente l’anfiteatro. L’intera area della necropoli viene illuminata da centinaia di fiaccole romane e da luci disposte nei punti strategici per valorizzare ancora di più il luogo.

Info: 0761.600330 (Pro loco)


***


Tarquinia

 

Mercoledì 6 gennaio 2016

 

Il centro storico si trasforma in una piccola Betlemme del I sec. d.C che vive di mille atmosfere: i concitati momenti di una lapidazione pubblica, i malati di lebbra, l’entusiasmo della folla di fronte a giocolieri, saltimbanchi e mangiafuoco, i legionari romani, gli artigiani.

Una passeggiata tra gli odori e i sapori del mercato, tra una sosta per gustare le caldarroste dai mercanti e un buon bicchiere di vino alla locanda si giunge alla natività.

Oltre 300 comparse in costume d'epoca, prendono parte all'evento realizzato nei quartieri più antichi della città.

L’edizione 2015 prevede importanti novità per la location: su tutte quella di campo Cialdi, la magnifica area verde a ridosso del quartiere di San Martino che tornerà a ospitare dopo alcuni anni molte scene della rappresentazione.

 

***


Vejano

 

 

Mercoledì 6 gennaio 2016


Il presepe è caratterizzato dalla ricostruzione delle arti e degli antichi mestieri che rivivono nelle mani dei giovani affiancati dagli anziani, Si incontrano quindi vasai, pittori, scultori, tintori, filatrici, tessitori, fabbri, falegnami etc.

Molte le scene che rievocano il dominio della Roma imperiale (censimento, accampamento dei soldati, le casa romana, le terme, le prigione, l’arena con i gladiatori etc.)


***

 

 

Viterbo, casa di cura Villa Rosa
Viale Francesco Baracca, 21 (giardino dell’istituto)

 

 

Mercoledì 6 gennaio 2016

 

Orario: 17,00

Info: 0761.337899


*** ( ) ***

 

Altre iniziative legate al presepio


Acquapendente
Al Museo della Città: Mostra dei micropressepi che hanno partecipato all'omonimo percorso

 

***


Calcata

Al “Granarone”, l’antico granaio del paese, risalente al 1632, in via di Porta Segreta, presepe di Marjicke Van Der Maden, un’artista olandese trasferitasi a Calcata ormai da molti anni.

L’unicità di questo presepe è la caratterizzazione di tutti i personaggi presenti nella scena con persone realmente vissute, o tuttora viventi, rappresentative per il paese di Calcata.

Ogni anno Marjicke, che gestisce l’Associazione “Il Granarone” insieme a Mimmo Malarbì, aggiunge un nuovo personaggio, realizzato da lei stessa, rigorosamente a mano con pasta di legno e stoffa.

 

***


Celleno

L'Associazione Presepi a Celleno organizza la tradizionale Mostra di Presepi giunta alla XII edizione e allestita nella cornice del castello Orsini di Celleno Vecchio, all’interno della Chiesa di San Carlo.
Spiccano quest’anno un presepe realizzato con statue rivestite di stoffe preziose, due presepi provenienti da Ceresara, il comune della provincia di Mantova con cui Celleno è gemellata e un presepe ambientato nella Piazza del Duomo di Viterbo con una ricostruzione del Palazzo dei Papi. Ci sarà come di consueto il presepe delle scuole del paese ed un’opera presepiale realizzata dal Centro Anziani di Celleno.
Aperta dalle 16 alle 19 nei giorni 25, 26, e 27 dicembre 2015 e 1, 3 e 6 Gennaio 2016.

Per informazioni: Marco (333 4850507; presepi_celleno@libero.it)


***


Piansano
Allestito anche quest'anno a Piansano, in piazza del Mercato, il presepe statico con personaggi a grandezza naturale, promosso dall'amministrazione comunale. La caratteristica location ben si presta a ospitare la rappresentazione della Natività, una delle attrattive del ricco programma natalizio in svolgimento fino all'Epifania.


***


Vallerano
Nel centro storico, mostra presepi statici

 

***

 

(lunedì 21 dicembre 2015, aggiornamento lunedì 4 gennaio 2016)

 


a cura dell’Ufficio relazioni con il pubblico, urp@provincia.vt.it

 

 

stampa