Porcini bis
A Oriolo Romano, sagra dei funghi porcini

Alcuni appuntamenti del fine settimana nei borghi della Tuscia viterbese. Il calendario

Segnaliamo alcuni eventi in svolgimento nei borghi della Tuscia nei giorni di giovedì 14, venerdì 15, sabato 16, domenica 17 settembre 2017.


***

Viterbo, Il tesoro di Santa Rosa

Mostra: “Il tesoro di santa Rosa. Un monastero di Arte, Fede e Luce” (si veda omonimo link nell'home page di questo stesso sito)


***

 

Il Festival barocco "Alessandro Stradella" di Viterbo e di Nepi: per il programma si confronti omonimo link nell'home page di questo stesso sito

 

***

 

Quartieri d'arte, Festival internazionale di drammaturgia contemporanea

 

Vitorchiano, venerdì 15, sabato 16, domenica 17 settembre 2017, ore 17,00
Complesso di Sant’Agnese
"Maria Staurda"

 

***

 

Viterbo, venerdì 15 settembre 2017, ore 17,30
Sala conferenze del Centro Diocesano di Documentazione (sotto Palazzo Papale), piazza San Lorenzo

Conferenza “Il mondo antico in tecnicolor. I colori nella scultura antica" della d.ssa Francesca Ceci. Introduce Raffaele Donno.


Il mondo antico era ricco di colori. Colori che ricoprivano statue e strutture architettoniche. Una visione della statuaria antica cui non siamo abituati: giallo, rosso, verde, blu, azzurro, ocra, marrone erano i colori che sottolineavano i dettagli delle statue, come i capelli, le labbra, le guance, la barba, gli occhi, i gioielli...

Le statue del mondo greco e romano sono per noi sinonimo di marmo bianco. Un convincimento questo dovuto ai primi ritrovamenti, soprattutto a Roma, con Michelangelo che vuole emulare la perfezione estetica classica lasciando le sue statue del colore naturale del marmo.
Dobbiamo, poi, soprattutto a Winckelmann il nostro convincimento di un mondo antico tutto in bianco: archeologo e storico dell'arte infatti Winckelmann era fermamente convinto dell'assenza di colore delle opere prodotte dagli artisti greci. Lui lodava appassionatamente la bellezza eterea priva di intensità cromatica della scultura del mondo antico.
Ma questo è un falso storico. Oggi sappiamo della fastosa e festosa policromia delle statue sia dell'antica Grecia che dell'antica Roma.

Ingresso libero
Info: https://www.archeotuscia.com/

 

***

 

Viterbo, “Clausi cum clave”

La società Archeaores e la Compagnia teatrale Tetraedro organizzano lo spettacolo teatrale di narrazione che racconta la storia di Viterbo e dei Papi che qui sono vissuti.

Sabato 16 settembre il Palazzo dei Papi sarà la scenografia di due repliche serali che si terranno alle ore 21:00 e alle ore 22:30.

Il costo del biglietto è di 10,00€.

I posti sono limitati: per assistere è necessaria la prenotazione che potete effettuare scrivendo una mail all'indirizzo comunicazione@archeoares.it, oppure chiamando il numero 3890672580 o mandando un messaggio whatsapp a 3381336529.


***

 

Capodimonte, sabato 16 settembre 2017, ore 17.30

Museo della navigazione nelle acque interne
Appuntamento dedicato alla grande danza contemporanea, curato dal musicologo prof. Alberto Pélissier proiezione del film “Dancing Dreams. Sui passi di Pina Bausch”.

Pina Bausch, una delle più grandi coreografe e ballerine mai esistite, è scomparsa nel 2009, a 68 anni, per un male incurabile diagnosticato solo cinque giorni prima.
Era nata in Germania il 27 luglio 1940, dopo il diploma si trasferì alla Juilliard School of Music di New York, dove iniziò a danzare con il New American Ballet. Diventata coreografa, nel 1973 fondò a Wuppertal il Tanztheater Wuppertal Pina Bausch.

Con il suo gruppo di danzatori-attori ottenne fin da subito un successo straordinario, mettendo in scena spettacoli indimenticabili e difficilmente classificabili come semplici “balletti”. Dietro questi spettacoli c’era sempre un faticoso lavoro di ricerca e preparazione e un processo creativo che partiva dalle domande di Pina Bausch ai suoi “danzattori”, i quali dovevano trasformare le loro risposte, attraverso l’improvvisazione, in parole, movimenti, azioni.
La Bausch ha ricevuto decine di riconoscimenti nell’arco della sua carriera e ha avuto stretti rapporti anche con il cinema: Federico Fellini, nel 1983, la scelse per interpretare una principessa non vedente nel suo film “E la nave va”; Pedro Almodovar utilizzò due sequenze tratte da due sue famose coreografie (Café Muller e Masurca Fogo) per aprire e chiudere il film “Parla con lei”; e infine Wim Wenders, che quando vide per la prima volta un suo spettacolo – nel 1985, alla Biennale di Venezia – rimase così colpito da cancellare i suoi impegni per assistere a tutte le altre performance della coreografa tedesca, di cui poi diventò grande amico. Wenders nel 2011 le ha dedicato il film-documentario in 3D, “Pina”.

Nel 2007 ottenne il Leone d’Oro alla Carriera, consegnatole con questa motivazione: “Pina Bausch è un’artista che ha segnato una nuova via originale all’espressione scenica del corpo danzante e parlante, influenzando non soltanto la danza contemporanea, ma anche le arti ad essa contigue, mutandone gli orizzonti. La Bausch è una coreografa che ha innovato il teatro, rendendolo più che mai fisico e musicandone la drammaturgia.”

La proiezione si basa su un esperimento di teatro danza realizzato nel 2008. Pina Bausch selezionò 40 teenager che non sapevano nulla né di lei né di danza, per farli partecipare alla messinscena della sua celebre performance “Kontakthof”. In 10 mesi e fino alla sera della prima, i giovani danzatori hanno potuto scoprire il genio di Pina Bausch attraverso i loro stessi corpi. Questo film è la testimonianza del lavoro rivoluzionario della grande coreografa.

L’ingresso alla proiezione è libero. Per informazioni: musocapodimonte@gmail.com oppure 3391364151.


***

 

Cellere, sabato 16 settembre 2017, ore 21,00
Museo del brigantaggio

Nell'ambito della rassegna "Museion", eventi del Sistema museale del lago di Bolsena:

"Briganteide", spettacolo in prima nazionale con Gianni Abbate, Ennio Cuccuini, Simone Precoma e Giovanna Vassallo; musica dal vivo con Stefano Belardi (chitarra acustica, bouzouki e voce), Christian Arlechino (violino), Simone Possieri (percussioni). Testo e regia Gianni Abbate

Info: associazione Teatro Null, 347.1103270


***

 

Civita Castellana, Festeggiamenti dei santi patroni Marciano e Giovanni
Piazza Matteotti


domenica 17 settembre 2017, ore 21

Edoardo Bennato in concerto

 

***


Civita di Bagnoregio, Civita Cinema 2017
Piazza San Donato

Sabato 16 settembre alle 18.30, la rassegna ospiterà l'attore e regista romano Edoardo Leo; al termine dell'incontro proiezione del suo ultimo film “Che vuoi che sia”, con Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Marina Massironi.

Lunedì 18 settembre, sempre alle 18.30, saranno invece ospiti gli attori e registi Ficarra e Picone. Dopo l'incontro, verrà proiettato “L'ora legale”, il loro ultimo lavoro del 2017, interpretato da Leo Gullotta e Antonio Catania.

Ingresso gratuito

 

***

 

Fabrica di Roma, Sagra del fagiolo carne
Parco Le Vallette

da venerdì 15 a domenica 17 settembre 2017


Tra le iniziative volte alla valorizzazione di questo nobile prodotto locale, da cinque edizioni si tiene la Sagra del Fagiolo Carne, organizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con il Comitato San Matteo e Giustino, in programma, dal 15 al 17 settembre nel Parco Le Vallette, area attrezzata con ampio parcheggio.

Saranno tre giorni interamente dedicati alla riscoperta dell' apprezzato e nutriente legume, ricco di vitamine, proteine, amidi, fibre, zuccheri, calcio, ferro e fosforo, il quale ha rappresentato, per tanti secoli, la principale forma di sostentamento di questo territorio e di cui si possono trovare molte testimonianze legate alla cultura contadina locale.

Nei tre giorni della sagra sarà possibile assaporarlo cucinato in tantissimi modi: dall'antipasto del faciolo, agli gnocchetti co' i facioli, piatto tipico fabrichese, ai facioli e gamberi, dai facioli co' le cotiche a quelli co' le sarsicce.

Nel menù a prezzi estremamente popolari, previsti inoltre salsicce alla brace, patate fritte ed insalata.

Tutte le sera della sagra, accompagnamento musicale.


Per info: 366-2556728; web: www.comune.fabricadiroma.vt.it

 


***

 

 

Ischia di Castro, domenica 17 settembre 2017

Museo Civico Archeologico Pietro e Turiddo Lotti

 

“I silenzi di Castro”

Il programma della giornata:

Ore 9.00 ritrovo al Museo Civico

Ore 9.15 partenza per Castro, visita guidata all’Antica capitale farnesiana;

Ore 13.00 pausa pranzo (ristorante)

Ore 15.00 visita guidata al Santuario della Madonna del Giglio;

Ore 15.45 visita guidata al Museo Civico Archeologico Pietro e Turiddo Lotti di Ischia di Castro.

 

Info e prenotazione: tel. 320.0104959 – 333.6023192 - http://geapolis.eu/i-luoghi-del-silenzio-2/

 

***

 


Oriolo Romano, Sagra del Fungo Porcino
Piazza Umberto I

venerdì 15, sabato 16, domenica 17 settembre 2017

orario: pranzo dalle 12.30 e cena dalle 19.00

Quattordicesima edizione della Sagra del Fungo Porcino di Oriolo Romano, organizzata da Acor (associazione culturale Oriolo Romano) e Comune

Per l’occasione saranno allestiti stand gastronomici aperti il venerdì solo a cena a partire dalle ore 19,00 e il sabato e la domenica a pranzo dalle ore 12.30 e a cena dalle ore 19. Il tutto accompagnato da musica, balli e intrattenimenti vari. Sarà presente anche un mercatino di prodotti tipici, antiquariato e modernariato.


Info: tel: 0699837144; sagraoriolo@gmail.com; web: www.sagraoriolo.it


***


Sutri, Festeggiamenti di Santa Dolcissima


Venerdì 15 settembre 2017, alle ore 21,00 per le vie del paese si terrà la processione con il trasporto della statua di Santa Dolcissima

Sabato 16 settembre 2017, alle ore 21,00 i "Nomadi" in concerto in Piazza Pisanelli

Domenica 17 settembre 2017, alle ore 23,00, grandioso spettacolo pirotecnico all’anfiteatro

Da ricordare inoltre che il 15 settembre alle ore 17,00 presso la Chiesa di San Francesco ci sarà la presentazione del libro "Verde Muschio" di Martina Salza, “una storia misteriosa rivive tra le mura della nostra Antichissima Città, tra presentimenti, sogni, antichi manoscritti e richiami parigini che porteranno a svelare un mistero sepolto da secoli“.


Info: 0761.609380; www.comune.sutri.vt.it

 

***

 

Tarquinia, Incontri d'autunno 2017

Venerdì 15 settembre 2017
L’insediamento rupestre di Santa Restituta.
Visita con la dott.ssa Beatrice Casocavallo, responsabile dello Scavo.
Ore 15.00, appuntamento al cancello d’ingresso della Civita.

Sabato 16 settembre 2017
Novità da Gravisca, porto di Tarquinia. Visita al santuario greco ed etrusco con il prof. Lucio Fiorini, direttore dello Scavo.
Ore 16.00, appuntamento allo Scavo di Gravisca presso il Porto Clementino.

Domenica 17 settembre 2017
Lo scavo della domus del Mitreo. Conferenza del prof. Attilio Mastrocinque, direttore dello Scavo.
Ore 18.00, Sala degli Affreschi del Palazzo Comunale.


Info: cultura@tarquinia.net


***

 

Torre Alfina (Acquapendente), domenica 17 settembre 2017, ore 10.00

Appuntamento al Piazzale Sant' Angelo

 

A passeggio tra gli alberi secolari del Sasseto

 

Il Bosco del Sasseto, noto anche come “Bosco delle Fate” vi aspetta per trasportarvi con la sua magia in un luogo incantato: a passeggio sulle passerelle, tra rocce, tronchi contorti, muschi e felci, che attraversano il sito monumentale e raccontano la storia del borgo, del Castello e del Bosco secolare.

Info: L'Ape Regina Soc. Coop. Tel: (+39) 0763-730065, WhatsApp/cell: 388 8568841 oppure (+39) 800-411834 interno zero - eventi@laperegina.it.

 

 

***


Le iniziative di "Antico Presente" (1)

Arte e natura a Bassano Romano

Quando l’attività vulcanica Sabatina cominciata oltre 400.000 anni fa ebbe il suo termine intorno ai 40.000 anni e le ceneri e le polveri si depositarono al suolo, la luce del sole illuminò i resti di crateri, coni di scorie, lapilli e piccole onde di colate laviche a forma di dolci rilievi di poco più di 500 metri di altezza. Proprio su queste alture, il suolo fertile e le falde acquifere vulcaniche favorirono l‘espansione della foresta mista a faggio che è riuscita a prosperare fino ai nostri giorni ad altitudini inferiori a quelle della suo habitat naturale. La nostra visita di Bassano Romano parte proprio dalla faggeta che mostra ancora il fascino di un bosco relittuale.

Ma Bassano Romano è noto soprattutto per l’imponente Palazzo Giustiniani che domina il borgo che si è modificato nel suo assetto urbanistico nel XVII sec quando il palazzo fu acquistato dalla famiglia Giustiniani.
L’attuale aspetto è frutto della trasformazione di un antico maniero feudale avvenuta a partire dal XVI secolo da parte degli Anguillara e poi, in maniera più radicale da Vincenzo Giustiniani.

Il Palazzo occupa un’area di forma quasi rettangolare e la sua pianta a C è rivolta verso il parco dimostrando chiaramente l’intento di porre l’edificio in stretta relazione con il giardino e in continuità con la faggeta che domina in paese.

Tutte le stanze del piano nobile sono state affrescate da noti artisti dell’epoca: dal Domenichino, da Paolo Guidotti Borghese e da Bernardo Castello.

Dopo la visita del palazzo ci spostiamo in macchina alla faggeta per una passeggiata. Durata 2 ore e mezza ore. A cura di Antico Presente.

Appuntamento: Sabato 16 settembre ore 10.30 di fronte a Palazzo Giustiniani a Bassano Romano.

Condizioni: Minimo 15 partecipanti. Prenotazione obbligatoria. Abbigliamento sportino e scarpe comode/da trekking. Costo 5,00 euro quota partecipazione per i soci (costo tessera annuale 10,00 euro). Gratuito per i ragazzi fino ai 16 anni

Informazioni e prenotazioni: Sabrina 339.5718135 info@anticopresente.it www.anticopresente.it


***


Le iniziative di Antico Presente (2)

Tour in battello sul lago di Bolsena e il borgo di Capodimonte


Il lago di Bolsena, ospitato nella caldera principale del complesso vulcanico Vulsinio, è il più grande tra i laghi vulcanici d‘Europa e il quinto in Italia per estensione. I centri abitati, ricchi di storia, sia sulle rive che sui crinali dei monti Volsini, sono molti.


Appuntamento: Domenica 17 settembre 2017 ore 10.00 in via Annibal Caro (tra via Guglielmo Marconi e via Roma) a Capodimonte (VT).

Condizioni: Minimo 15 partecipanti. Prenotazione obbligatoria. Abbiamo richiesto il battello solo per il nostro gruppo pertanto la vostra rapida conferma ci garantisce questa esclusività permettendoci inoltre di spiegare a bordo. Si prega di portare abbigliamento adeguato per il battello (giacca o felpa). In caso di maltempo vi avviseremo per eventuali cambiamenti.

Costo: 9,00 euro per il battello da aggiungere ai 5,00 euro della quota partecipazione per i soci (costo tessera annuale 10,00 euro)

Informazioni e prenotazioni: Sabrina 339 5718135; info@anticopresente.it; www.anticopresente.it

 

***

 

Le iniziative di Percorsi Etruschi

 

Domenica 17 settembre 2017 escursione “Una giornata sulle orme dei monaci eremiti” con partenza da Farnese.

Le ripide pareti di tufo che circondano il fiume Fiora e l’Olpeta nascondono degli eremi scavati nel Medioevo, accessibili solo a chi sa come trovarli… Una facile passeggiata con Percorsi Etruschi lungo il fiume Olpeta porta al cospetto di una parete di roccia verticale, sulla quale, tra la vegetazione fitta di rovi, fichi e bagolari si apre, come sospeso nel nulla, l’eremo di Ripatonna Cicognina. Scendendo poi nella valle della Fiora, lungo un sentiero nel bosco che costeggia il fiume, si arriverà all’anfiteatro naturale sul quale si affaccia, immutato nei secoli, l’eremo di Poggio Conte.

Costo: 15 €, sotto i 10 anni gratis. Tutto il giorno, pranzo al sacco. Appuntamento ore 10.00 a Farnese.

Info: tel: 3274570748 - e-mail: info@percorsietruschi.it - web: www.percorsietruschi.it

 

 

*** ( ) ***

 


(martedì 12 settembre 2017, aggiornamento venerdì 15 settembre)

 

a cura dell'Ufficio relazioni con il pubblico; urp@provincia.vt.it

 

stampa