Via Saffi, 49 01100 VITERBO     |     provinciavt@legalmail.it     |     0761 3131

Feste di primavera della Tuscia viterbese: i Pugnaloni di Acquapendente

Pugnalone Uno di Acquapendente
Un Pugnalone di Acquapendente

I Pugnaloni, spettacolari mosaici di fiori e foglie, sono il principale elemento folkloristico della festa che si celebra ad Acquapendente in occasione del "Miracolo della Madonna del Fiore".

 

I Pugnaloni (cioè “pungoli”, bastoni di legno): si tratta di grandi pannelli (3,60 x 2,60) con composizioni floreali che rappresentano il tema della libertà contro ogni forma di oppressione.

 

La festa si fa risalire a uno degli episodi principali della storia di Acquapendente: il miracolo della Madonna del Fiore avvenuto nel 1166. In quel periodo la cittadina dell’Alto Lazio era governata da un governatore di Federico Barbarossa.

 

“E’ più facile che quel ciliegio ormai secco da anni – dissero un giorno i cittadini, stanchi di essere oppressi – che il nostro paese possa liberarsi dall’invasore”. E invece accadde che il ciliegio improvvisamente fiorisse e che il prodigio fosse considerato un segno divino della Madonna e, nel contempo, letto come una sorta di incitamento agli aquesiani a reagire e organizzare la rivolta contro il tiranno.

A ricordo della liberazione, la comunità decretò di istituire una grande festa, ogni anno a metà maggio.

 

Il programma:

 


Sabato 19 maggio 2018:
Notte bianca dei Pugnaloni con visita ai laboratori


Domenica 20 maggio 2018
09.30: esposizione dei Pugnaloni nel centro storico
ore 11.00: Duomo: solenne Messa cantata con la presenza del Signore di Mezzo Maggio e le autorità civili
ore 11.00: sfilata del gruppo “Bandierai degli Uffici della Città di Firenze” per le vie del centro storico
ore 15.00: Oratorio Madonna del Fiore: sfilata del gruppo “Bandierai degli Uffizi della Città di Firenze”: Chiesa di San Francesco: benedizione e sfilata del corteo storico “Città di Acquapendente” e Sbandieratori “Madonna del Fiore”
ore 15.30: Piazza Girolamo Fabrizio: lettura della pergamena ed “Antico gioco della bandiera”
ore 18.00: dal Duomo fino alla Chiesa di S. Agostino solenne processione con la statua della Madonna del Fiore presieduta da Sua Eminenza Monsignor Fabio Fabene, sottosegretario del Sinodo dei Vescovi, con la partecipazione del Signore di Mezzo Maggio Marco Sbarrini.
ore 19.30: estrazione del Signore di Mezzo Maggio 2019 e premiazione del “Più bel Pugnalone 2018”.

 


Info: www.prolocoacquapendente.it; facebook Pugnaloniacquapendente.

 


*** ( ) ***


(lunedì 14 maggio 2018)


a cura dell'Ufficio relazioni con il pubblico; urp@provincia.vt.it

 

 

stampa