Via Saffi, 49 01100 VITERBO     |     provinciavt@legalmail.it     |     0761 3131

Lavori pubblici: 4,5 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria sulle strade provinciali

Strada

Dichiarazione del Presidente della Provincia di Viterbo Pietro Nocchi


Sono ormai in piena esecuzione, e si avviano al completamento entro l’estate, i lavori di asfaltatura delle strade provinciali, finanziati con i proventi delle alienazioni di immobili effettuate nello scorso anno.


Si tratta di interventi per complessivi 4,5 milioni euro, che hanno interessato o interesseranno a breve le principali arterie viarie di competenza dell’ente, quali la Umbro Casentinese, la Commenda, la Cimina e la Quartaccio.


In particolare:


nella Zona 1, è ormai in fase di completamento il rifacimento del piano viabile sulla S.P. Umbro Casentinese dal km. 1+645 al km. 12+400; a seguire, sono previsti interventi sulla S.P. di Gradoli (dal km. 5+600 al km. 7+100) e sulla S.P. Soranese, all'interno del centro abitato di Onano;


nella Zona 2, gli interventi, ormai completati, hanno riguardato la S.P. Piansanese dal km. 12+300 al km. 12+600, la S.P. Verentana, dal km. 2+950 al km. 3+600, la S.P. Ponte di San Pietro per circa 1,3 km e soprattutto la S.P. Commenda, con interventi per oltre 5 km;


nella Zona 3, sono stati eseguiti interventi sulla S.P. Bullicame e sulla S.P. Tuscanese nel mese di febbraio scorso, nei prossimi giorni prenderanno il via ulteriori interventi sulla S.P. Litoranea (dal km. 0+000 al km. 0+750 e dal km. 5+400 al km. 6+100) e sulla S. P. Tarquiniense per circa 1,2 km;


nella Zona 4, gli interventi, eseguiti tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, hanno riguardato la S.P. Stazione di Capranica dal km. 1+850 al km. 6+350, la S.P. Bassanese, dall’incrocio con la S.S. Cassia all’abitato di Bassano Romano e la S.P. Capranichese, per circa 1,6 km;


nella Zona 5, gli interventi, in fase di completamento, hanno riguardato la S.P. Sutrina, la S.P. Massarella, la S.P. Faleriense e la S.P. Quartaccio, per un totale di circa 9 km. Nei primi giorni di agosto avranno inizio i lavori di sistemazione della S.P. Cimina, a partire dall’innesto sulla Cassia, che saranno completati entro settembre e riguarderanno complessivamente l’intero tracciato stradale, con rifacimento della pavimentazione per circa 15 km;


nella Zona 6, sono stati eseguiti numerosi interventi sui punti più ammalorati della viabilità, che hanno interessato a tratti la S.P. Ortana, la S.P. Piangoli per circa 2 km, la S.P. Sant’Eutizio, la S.P. Gallesana , la S.P. Sanguetta e la S.P. Bomarzese.


Altri lavori sono in corso di ultimazione in questi giorni;


infine, nella Zona 7 i lavori, completati, hanno riguardato la S. P. Acquarossa dal km. 3+700 al km. 5+900, la S. P. Teverina, la S. P. Lubrianese nel centro abitato di Lubriano e dal km 5+170 al km. 7+225, e vari tratti sulla S.P. Capraccia, sulla S. P. Valle del Tevere, sulla S.P. Bagnorese e sulla S.P. Vetriolese. Entro settembre 2018, sarà completato il rifacimento della pavimentazione sulla S.P. Variante di Castiglione in Teverina e sulla Teverina, per circa 1 km.


Sono poi in corso di affidamento ulteriori interventi, che saranno effettuati entro l’autunno, e che riguarderanno il completamento della pavimentazione sulla S.P. Commenda, il rifacimento della S.P. Variante di Canepina, oltre a diversi tratti della S.P. Faleriense e della S.P. Tuscanese.


Si tratta di interventi di riqualificazione delle pavimentazioni stradali, per circa 5,5 milioni di euro, che pur restando insufficienti rispetto alle necessità della viabilità provinciale, per la cui completa sistemazione occorrono risorse per alcune decine di milioni di euro, rappresentano, tuttavia, una prima risposta alle esigenze dei territori.


Nel complesso, gli affidamenti degli interventi si sono concentrati sulla viabilità principale, secondo criteri di priorità collegati alla intensità del traffico ed allo stato di degrado dei piani viabili, assicurando così nel prossimo inverno una maggiore sicurezza delle nostre strade.

 

*** ( ) ***


(venerdì 27 luglio 2018)


a cura dell’Ufficio relazioni con il pubblico; urp@provincia.vt.it

 

stampa