Via Saffi, 49 01100 VITERBO     |     provinciavt@legalmail.it     |     0761 3131

Alcuni appuntamenti del fine settimana nei borghi della Tuscia viterbese. Il calendario

Tuscania
Tuscania

Alcuni appuntamenti del fine settimana nei borghi della Tuscia viterbese nei giorni di venerdì 18, sabato 19, domenica 20 settembre 2020

*** ( ) ***

Viterbo, Museo del Colle del duomo
Sabato 19 e domenica 20 settembre 2020 andrà in scena HYPNOMACHIA - Gesta e furori d'Ercole, spettacolo di microteatro liberamente tratto dalle storie di Ercole con testi da Apollodoro, Esiodo, Euripide, Sofocle, Ovidio e Teocrito.

Lo spettacolo si svolge all’interno di tre scatole, poste in tre distinte stanze, per due spettatori alla volta. Tre teatri in miniatura in cui fondali e sagome si animano, appaiono e scompaiono, raccontando per immagini e suoni le gesta e i furori di Ercole: una “battaglia di sogni”, in cui le vicende dell’eroe vengono mescolate e ricombinate tra loro in maniera onirica e bizzarra. Un omaggio al mito di Ercole colonizzatore di Viterbo e della Tuscia, nonché alla natura artigianale e “barocca” del teatro, in grado di creare mondi e generare curiosità, stupore e meraviglia.

A cura del gruppo Zëri-t, Valentina Cardinali Dettori, Valerio Marini ed Elisabetta Pagnani, musiche originali di Davide Marchi, registrazioni a cura di Francesco Ziello, ideazione, drammaturgia e regia di Valerio Marini. L’iniziativa, organizzata dalla Società Archeologica Viterbese Pro Ferento, patrocinata e finanziata dal Comune di Viterbo, ArcheoAres e Viterdino Eventi, si articolerà su due serate con inizio spettacoli alle ore 21.00, 22.00 e 23.00. Per info e prenotazioni 3207911328. Prenotazione obbligatoria.


*** ( ) ***


Sutri Beethoven Festival

Sabato 19 settembre 2020 ore 18.00, presso la Chiesa San Francesco di Sutri, concerto per flauto e pianoforte “L’opera in salotto”. Giovanna Savino, flauto, e Cinzia Bartoli, pianoforte.

DONIZETTI Sonata; BELLINI Casta Diva; GALLI Fantasia su La Sonnambula di Bellini; CHOPIN Scherzo in sib minore op.31 per pianoforte; CHOPIN Variazioni su “La Cenerentola” di Rossini; DEBUSSY Syrinx per flauto solo; ROSSINI Capricci su Il Barbiere di Siviglia

Info e prenotazioni: L’accesso ai concerti è consentito nel rispetto delle misure previste dalla normativa anti contagio da Covid 19 in vigore e successivi aggiornamenti.

In considerazione del numero dei posti ridotto per consentire il distanziamento, è vivamente consigliata la prenotazione per ogni concerto tramite WhatsApp al numero telefonico 3533756855 oppure all’indirizzo email info@beethovenfestivalsutri.com entro le ore 12.00 del giorno del concerto.

*** ( ) ***

Cinema e Terme 2020

A Viterbo la nuova stagione di Cinema e Terme, la quarta

L’evento non ha mutato la sua formula: si potrà accedere alla piscina termale già dalle ore 20.30, per poi godersi dalle ore 21.00 il momento di musica live offerto dal magico Sax del Maestro Marcello Balena e dalle ore 21.30 l’incontro con l’ospite e la successiva proiezione del film.

Venerdì 18 settembre 2020 sarà il turno di Paolo Sassanelli con il suo primo film da regista "Due piccoli italiani". Da più di 30 anni stimato attore di teatro, televisione e cinema, Sassanelli è noto al grande pubblico televisivo per le sue interpretazioni in "Classe di frro", "L’ispettore Coliandro" e "Un medico in famiglia".

Il film è una commedia agrodolce, una favola semplice e onesta, interpretato dallo stesso Sassanelli come protagonista, insieme a Francesco Colella e Marit Nissen, racconta il viaggio naif, dalla Puglia fino all’Islanda, di due psicolabili appena fuggiti da una residenza sanitaria assistenziale pugliese.

Sassanelli incontrerà il pubblico delle Terme prima della proiezione.

Info: www.cinemaeterme.it

*** ( ) ***

Festival internazionale Quartieri dell'arte

sabato 19 e domenica 20 Settembre 2020 ore 12.00 – Giardini di Ararat – Bagnaia

"L'asino", di Jon Jesper Halle; regia di Gianluca Iumiento; aiuto regia, scenografia e oggetti scenici di Eva Sabelli; traduzione di Maria Sand; musiche dal vivo di Arianna Sannino. Una coproduzione del Festival con KHIO Oslo, Florian Metateatro e Teatri Molisanisabt

L’asino è un testo che descrive il sentimento di sentirsi intrappolati nella propria vita, nel proprio passato, oppressi da una società della quale non ci si sente parte. Il testo esplora anche il sentimento d’aggressione che un individuo può sviluppare contro il conformismo della massa informe che è la classe media scandinava. Il dramma esplora il desiderio viscerale di immaginarsi rapito, sradicato da tutto e da tutti, lontano dagli occhi della gente e infondo anche dai propri. Nella commedia ci sono solo due personaggi, Kari e la Voce, e l’azione nel testo è il viaggio di Kari che fugge da una società della quale non vuol più far parte, verso una della quale non conosce ancora niente.

La piece inizia con Kari che urla: “Aiutatemi. Non posso più stare qui. Non ho mai chiesto di stare qui. Per favore, se riuscite a vedermi, aiutatemi.” Inseguito spunta il personaggio della Voce che promette di aiutare la donna a patto che lei racconti tutta la verità sulla propria storia. In questo modo i due si imbarcano in un lungo e difficile viaggio comune. La voce sfida costantemente Kari con nuovi interrogativi, lei risponde raccontando e confidandosi. In questo modo viaggiano insieme e migrano di posto in posto. L’asino è un testo polivocale, che si ispira alle teorie di scrittura di Paul C. Castagno, e nel quale il linguaggio è il vero motore del testo. L’azione è un intreccio tra il piano narrativo realistico – la storia di Kari – quello satirico – una critica della claustrofobica società norvegese – e quello mistico e metaforico – dove la narrazione prende improvvisamente forme mitologiche. Kari sogna di fuggire, la voce l’aiuterà a farlo, ma il prezzo da pagare sarà molto alto.


Info e prenotazioni: ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com; tel. 347.8874694

*** ( ) ***

Festival barocco "Alessandro Stradella" 2020

Sabato 19 settembre 2010, ore 18,30 Viterbo, Chiesa di Santa Maria Nuova

"L'eccellenza, et trionfo del porco" di Giulio Cesare Croce (Ferrara, 1594)

DRAMATODIA con Alberto Allefrezza, recitazione e costumi; Giovanni Bellini, tiorba

Prenotazione obbligatoria: +39 338 255 9148

Info: 328 117 4564; http://www.festivalstradella.org/


*** ( ) ***

Tuscania

Al via la seconda edizione di TuscaniaLibri. A Palazzo Fani, in via della Libertà 24, dal 18 al 20 settembre 2020.

Orario 10-13- 15.30-20. Presenti case editrici e autori indipendenti. Sono previsti incontri, presentazioni e conferenze. Inaugurazione venerdì 18 settembre 2020, ore 11. Info: 3703193295- 3920254220.


*** ( ) ***

 

(mercoledì 16 settembre 2020)

a cura dell'Ufficio relazioni con il pubblico; urp@provincia.vt.it

 

stampa